Italian - ItalyFrench (Fr)English (United Kingdom)
Home Home
Notice
  • Direttiva UE per la Privacy

    Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Continuando la navigazione autorizzi l'utilizzo di cookie per i fini di analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

    View Privacy Policy

    View e-Privacy Directive Documents

 

COMUNICATO UTENTI SERVIZIO DI CLASSIFICAZIONE

Considerate le innumerevoli telefonate che pervengono all’Ufficio Classificazione relative alla sorte delle richieste di classificazione di armi sportive destinate alla U.I.T.S, considerato che ad oggi è intervenuto un riscontro solo parziale da parte della stessa federazione, pubblichiamo un file in formato excel, in ordine alfabetico per produttore, contenente data e ora di invio della pratica alla federazione stessa.

Ci preme ricordare che il Banco di Prova, ai sensi del D.lgsl 121/2013, è mero tramite tra l’utente e le Federazioni e /o associazioni sportive, le quali sono, in via esclusiva, competenti a rilasciare il parere sulla sportività.

Download file Excel

 

DISATTIVAZIONE ARMI

A seguito dell’entrata in vigore del Regolamento comunitario di disattivazione CE 2015_2403 del 15.12.2015 si fa presente che il Banco Nazionale di Prova è stato individuato come Ente certificatore dell’avvenuta disattivazione; a tal fine si precisa che le armi presentate devono essere corredate da dettagliata documentazione tecnica che attesti le operazioni eseguite nonchè la durezza dei perni/barrette inseriti e deve riportare il nome del produttore, il tipo di arma, il calibro, la matricola e, se noto, il modello.

I componenti oggetto di disattivazione devono essere fotografati nello stato in cui si trovano prima degli interventi  e dopo, al fine di documentare le operazioni eseguite. Le foto in formato cartaceo  dovranno essere allegate alla relazione tecnica.

Nella relazione tecnica dovranno essere descritte dettagliatamente le operazioni eseguite facendo riferimento ai punti indicati nel REGOLAMENTO DI ESECUZIONE UE 2015/2403 del 15 dicembre 2015.

Nel caso che sulle parti essenziali dell’arma siano presenti la matricola o altri elementi idonei alla loro identificazione e che le operazioni di disattivazione non ne consentiranno la verifica successiva, la matricola dovrà essere riportata a cura del presentatore in una area visibile, l'esecuzione di tale operazione dovrà essere riportata nella relazione tecnica.

Il presentatore deve essere in possesso di regolare licenza che deve essere esibita congiuntamente alla relazione tecnica.

Le tariffe, approvate dal Ministero dello Sviluppo Economico, sono:

- € 30,00 per le armi comuni

- € 35,00 per le armi semiautomatiche

- € 50,00 per le armi automatiche

Tali tariffe saranno applicate anche se le armi risultano non conformi.

 

Sono presenti sul web siti e pagine facebook non promosse nè affiliate nè comunque riconducibili a questo Ente. Le comunicazioni e le opinioni che vi sono espresse non rispecchiano le opinioni del Banco Nazionale di Prova.

 

Criteri per la classificazione delle armi semiautomatiche nella categoria  B7 della direttiva CEE 477/91

La L. 135/2012 ha affidato al Banco di Prova il compito istituzionale di classificare le armi comuni da sparo anche in conformità alla loro corrispondenza alle categorie di cui alla normativa europea.

Dal mese di febbraio 2015, a seguito dell’entrata in vigore della L. 43/2015 per la quale le armi appartenenti alla categoria B7 della dir. Cee 477/91 sono escluse dall’uso venatorio, si è prestata particolare attenzione alla qualifica delle predette armi.

Più volte il Banco Nazionale di Prova ha tentato, invano, di coinvolgere gli organi competenti al fine di addivenire ad una soluzione concordata sulle armi di cui alla categoria B7.

Al fine di sopperire all’estrema genericità del dettato normativo della dir. Cee 477/91 per il quale rientrano nella categoria B7 le armi semiautomatiche che somigliano ad un’arma automatica, il Banco Nazionale di Prova, ottemperando ai compiti di cui alla Legge. 135/2012, ha stilato le sottoesposte linee guida, le quali seppure usuali non sono né vincolanti né esaustive, bensì meramente indicative.

Pertanto, come sempre è accaduto, ogni richiesta verrà singolarmente vagliata e valutata.

 

Rientrano nella categoria B7:

 

  1. Tutte le armi demilitarizzate
  2. I cloni di armi da guerra e loro derivati (1)
  3. Le armi semiautomatiche che presentano due o più delle seguenti caratteristiche
    1. Calcio ribaltabile o telescopico
    2. Impugnatura a pistola (2)
    3. Presenza di più di due supporti per ottiche (Piccatinny rail)
    4. Attacco per baionetta, o baionetta se fissa
    5. Armi con lunghezza inferiore a 830 mm (3)
    6. Armi con lunghezza canna inferiore a 450 mm (4)
    7. Il colore verde militare (od green) o kachi (desert tan color)

 

NOTE:

1) Sono considerati cloni di armi da guerra le armi semiautomatiche che hanno una delle seguenti caratteristiche:

    a) il pacchetto di scatto uguale o in grado di ricevere componenti del pacchetto di scatto delle armi automatiche

    b) la guida dell'otturatore o il porta guida dell'otturatore (upper receiver) uguale all'arma automatica

    c) l'otturatore o il porta otturatore uguale all'arma automatica

    d) lo spegni fiamma se ha anche la funzione di tromboncino lanciagranate

2) Non si considera impugnatura a pistola quella ricavata dal calcio e che presenta un foro per l'alloggiamento del dito pollice "thumbhole"

3) La lunghezza è da intendersi a calcio chiuso ed escludendo lo spegnifiamma

4) Lunghezza canna misurata priva di accessori quali spegnifiamma, freni di bocca, compensatori.

 

Comunicazione a tutti gli utenti del servizio classificazione

Per le armi appartenenti alla categoria B4, B5 e B6 la richiesta di classificazione dovrà essere corredata da due fotografie digitali (lato destro e lato sinistro) e riportare il modello dell'arma.

Nella domanda di riconoscimento arma comune da sparo è presente un nuovo campo per la richiesta di riconoscimento di replica di un'arma comune da sparo.

Gli utenti che prima d'ora hanno fatto richiesta di classificazione di repliche sono cortesemente pregati di segnalare il codice assegnato all'indirizzo e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   per poterlo modificare.

Chiarimento sulla lunghezza dell'arma

Nelle armi dotate di calcio ribaltabile/telescopico la lunghezza dell'arma è quella minima da intendersi con calcio chiuso.

Variazione denominazione calibro

Si rende noto agli utenti che il calibro 308 Winchester MATCH (ed il sinonimo 308 Winchester GAC), a far data dal 01.06.2014 avrà la seguente nuova denominazione: 308 MATCH (308 GAC).

Informativa sul numero dei colpi delle armi

Si rende noto agli utenti che il Decreto Legislativo 29 settembre 2013 N.121 limita il numero dei colpi per le armi lunghe a 5 e per le armi corte a 15 salvo che non siano armi sportive, antiche e loro repliche; per quanto concerne queste ultime il numero dei colpi ammessi è 10.

Informativa sui compiti del BNP ai sensi della legge n°135/2012 e n°121/2013

SERVIZIO CLASSIFICAZIONE

Si rende noto agli utenti del servizio di classificazione che il Consiglio di Amministrazione del BNP, nella riunione del 01 marzo 2013, ha deliberato l'introduzione di una nuova tariffa per la classificazione delle armi nella misura di €.25,00 + iva per ciascuna classificazione richiesta. Il provvedimento è stato approvato dal Ministero dello Sviluppo Economico in data 27 maggio 2015, quindi a partire dal prossimo mese di luglio entrerà in vigore la suddetta tariffa.

Per coloro che sono già Clienti verrà emessa fattura a fine mese con le modalità di pagamento in essere, per i nuovi utenti, affichè la pratica sia esaminata, sarà necessario effettuare preventivamente il pagamento della somma di € 25,00  per ogni singola richiesta (+ iva per Italia)  tramite bonifico bancario su:

UBI BANCO DI BRESCIA - AG. GARDONE VAL TROMPIA - IBAN IT 33 D 03111 54540 000000038059

 

Si avvisa la S.V., che per rappresentare casi esclusivamente particolari, gli orari per il servizio classificazione sono:


-    dalle ore 09  alle ore 12 al n. 0308919851 dal lunedì al venerdì


Al di fuori degli orari e dei giorni indicati non verrà fornita alcuna informazione.

 

Si avverte l’utenza che la Legge 7 agosto 2012 nr.135 articolo 12-XVI assegna a questo ente il compito di verificare la qualità di arma comune e la categoria di appartenenza secondo la direttiva CEE 477/91 per ogni arma prodotta, importata e commercializzata, compresa la destinazione all’uso sportivo, anche in relazione alla dichiarazione resa dall’interessato.

Per semplificare queste operazioni invitiamo l’utenza a segnalare preventivamente al BNP le caratteristiche tecniche delle armi che intendono presentare alla prova e/o importare.

Sulla base della Vs. segnalazione e della vigente normativa il BNP procederà ad iscrivere il tipo d’arma in un elenco pubblicato sul web, assegnando un numero di identificazione che ne consente un’agevole consultazione.

Le modalità operative sono descritte nell’apposita pagina del sito web del Banco.


DATI GENERALI

05

Denominazione: Banco Nazionale di Prova per le Armi da Fuoco e le munizioni commerciali
Indirizzo Sede: Via G.Mameli, 23 - Gardone V.T. (BS)
Anno di Fondazione: 1910
Collegamenti: Tel. Uffici 030/8919800/814
  Tel. Laboratorio balistico 030/8919823
  Email:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

  Sito Internet: www.bancoprova.it
Dati fiscali: C.F. 00299340174
  P.IVA 00552250987
Mappa

 

Orario di apertura
Lunedì - Venerdì 8,30 - 12,00
  14,00 - 16,45
Lunedì - Venerdì (uffici) 8,00 - 13,00
  14,00 - 17,00
 
Chi è online?
 58 visitatori online